Da una parte della cornetta operatori delle rinnovabili che si scontrano “contro un muro di gomma”, dall’altra operatori del call center che non sono nelle condizioni di aiutare chi li chiama, ma che, anzi, lamentano precarietà e sotto-inquadramento contrattuale. In mezzo, il GSE, che esternalizza per risparmiare, e aziende appaltatrici i cui guadagni, si denuncia, […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.