“E’ necessario e auspicabile che il Governo italiano, in occasione del Consiglio dei Ministri dell’energia dedicato alla direttiva sull’efficienza energetica, confermi gli obiettivi vincolanti di riduzione dei consumi del 30% al 2030. La posizione del Governo italiano sarà infatti decisiva per l’esito finale. C’è infatti il rischio che l’attuale formulazione venga indebolita da alcune proposte […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.