Il vincolo di invarianza del ‘tronco di linea’ non può essere addotto da un gestore di rete come ragione ostativa all’accoglimento di una richiesta di modifica del preventivo di connessione. A ribadirlo l’Autorità per l’Energia accogliendo il reclamo di un operatore delle rinnovabili in cui si contesta a Enel Distribuzione (oggi e-distribuzione), il diniego opposto […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.