Con una recente sentenza (n. 269/2020), il Tar Abruzzo si è occupato di una vicenda che riguarda l’autorizzazione unica, rilasciata dalla Regione Abruzzo e impugnata dal comune di Mosciano S. Angelo, per la costruzione e l’esercizio di un impianto per la produzione di biometano da fonti rinnovabili (scarti agro-industriali e frazione organica dei rifiuti solidi […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.