Per accedere al contributo, sotto forma di credito di imposta, pari alle spese sostenute per l’attività di certificazione della documentazione contabile, entro il limite massimo di 5.000 euro per ciascun periodo di imposta per il quale si intende fruire dei bonus ricerca e sviluppo e formazione, l’impresa non deve essere obbligata alla certificazione legale dei […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.