“Deregolamentazioni, scempi, affari e malaffare”, questo il paradigma dell’eolico in Basilicata, denunciato da una nota stampa di associazioni e comitati locali che chiedono “una moratoria regionale sull’eolico selvaggio e un modello di autoproduzione energetica sostenibile, democratico ed equamente distribuito”. Le associazioni (vedi elenco in basso), unite da questo comune obiettivo, hanno preparato un documento con […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.