Dalla generazione distribuita alla mobilità elettrica, passando per la riqualificazione energetica degli edifici, le batterie d’accumulo, le nuove applicazioni “intelligenti” (smart grid ad esempio) rese possibili dalle reti 5G: questi sono alcuni dei principali temi toccati dal Coordinamento Free nelle sue risposte inviate al ministero dello Sviluppo economico, nell’ambito della consultazione sul Piano nazionale integrato […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.