Con l’adozione formale da parte del Consiglio Ue di ieri, la strada è spianata per la nuova direttiva sull’efficienza energetica degli edifici (EPBD, Energy Performance of Buildings Directive), dopo che l’Europarlamento, ad aprile, aveva approvato in via definitiva il provvedimento. La direttiva, in sintesi (vedi QualEnergia.it per maggiori dettagli sulle misure previste), punta a ridurre […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.