L’agrovoltaico rischia di morire nella culla in Italia. Siamo di fronte a un’impasse, determinata dal profilo demografico e imprenditoriale del settore agricolo italiano e da un deficit imprenditoriale e culturale del settore fotovoltaico, complicato dal peccato originale del “solare selvaggio” di 10-15 anni fa, che ancora scontiamo. Questo groviglio rappresenta una contraddizione di fondo che […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i vantaggi dell’abbonamento annuale e provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.