Le regole attuali del mercato elettrico europeo non sono responsabili della crisi energetica e vanno quindi mantenute, anche se saranno necessari dei cambiamenti per consentire agli Stati membri di raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione nei prossimi 10-15 anni. Questo, in sintesi, il giudizio di Acer l’ agenzia europea per la cooperazione tra i regolatori energetici, […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i vantaggi dell’abbonamento annuale e provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.