ZeroEmission Rome 2012, dedicata a energie rinnovabili, sostenibilità ambientale, lotta ai cambiamenti climatici ed emission trading, è in programma dal 5 al 7 settembre alla Fiera di Roma.

L’edizione 2012  comprende, oltre a Eolica ExpoMediterranean (energia dal vento) e PV Rome Mediterranean (tecnologie fotovoltaiche per il Mediterraneo), alcune novità, tra cui diversi settori merceologici, che la rendono più rappresentativa: immagazzinamento dell’energia elettrica; impianti, tecnologie, macchinari, attrezzature e servizi per l’industria dell’energia pulita ricavata dal sottosuolo e dalle pompe di calore; tecnologie del fuoco; isolamento termico e acustico, domotica, illuminazione, certificazione energetica degli edifici, bioedilizia, case prefabbricate in legno, in un’ottica di efficienza energetica; energia idroelettrica e, in particolare, impianti mini idroelettrici.

Ritornano inoltre a ZeroEmission Rome 2012 Solartech (energia solare termica e termodinamica), Electric Cars, area dedicata alla mobilità sostenibile nella quale sono esposti veicoli elettrici (con la possibilità anche di effettuare dei test drive), centraline di ricarica e pensiline, Compomat Wind, l’area dei materiali compositi per l’industria eolica, e MyPartnering, un efficace strumento per il business one-to-one, che individua gli operatori più indicati per fissare incontri mirati durante i giorni di fiera.

Il programma di ZeroEmission Rome 2012 è arricchito da diversi eventi: il Campionato Solare di Legambiente, una “competizione” tra i Comuni che valorizza i migliori risultati nella diffusione dell’energia solare; la presentazione del settimo rapporto “Gli italiani e il solare”; il Solar Pride, un evento che si propone di festeggiare, diffondere e sostenere l’energia solare.

ZeroEmission Rome 2012 è completata da un programma di 70 conferenze, che offriranno interessanti opportunità di aggiornamento professionale.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati già ottenuti, particolarmente significativi in considerazione dell’attuale difficile congiuntura economica – dichiara Marco Pinetti, presidente di Artenergy Publishing, la società organizzatrice. – Ancora una volta ZeroEmission Rome 2012 sarà l’appuntamento completo per la community della green economy, un’opportunità di business ma anche un ‘laboratorio’ di sviluppo sostenibile, a dimostrazione della sua capacità di rinnovarsi continuamente negli anni”.

Ulteriori informazioni su ZeroEmission Rome 2012 sono disponibili qui