Voltalia è un fornitore di servizi nella produzione di energia rinnovabile da energia solare, eolica, idroelettrica e da biomasse (combinando soluzioni di stoccaggio). La società è quotata all’Euronext di Parigi dal 2014 ed è controllata dalla famiglia Mulliez.

Come azienda industriale integrata, Voltalia ha sviluppato una forte esperienza lungo la catena del valore di un progetto rinnovabile: sviluppo di progetti, project finance, EPC (Engineering, Procurement, and Construction), e O&M (Operation and Maintenance). Il Gruppo è attivo in più di 20 paesi, in 4 continenti con oltre 700 dipendenti, ed è in grado di offrire servizi ai propri clienti in tutto il mondo.

La filiale italiana del Gruppo Voltalia gestisce attualmente oltre 140MW in esercizio, distribuiti da oltre 60 impianti solari, suddivisi tra impianti fotovoltaici a terra e integrati sui tetti. Voltalia è uno degli interlocutori privilegiati per la realizzazione di numerosi nuovi impianti, con un’enorme pipeline di progetti in fase di sviluppo di oltre 300MW dislocati su tutto il territorio italiano.

Nel 2016, con l’obiettivo di espandersi nel settore del solare, Voltalia ha recentemente acquisito Martifer Solar, attualmente una delle più importanti aziende del mercato fotovoltaico, soprattutto in Italia.

Il Gruppo Voltalia ha recentemente concluso un’importante operazione di aumento di capitale di oltre 375 milioni di euro, per sostenere l’ambizioso obiettivo di raggiungere gli obiettivi per il 2023, dove il gruppo prevede di raddoppiare la propria attuale capacità installata da 1GW a 2,6 GW.

Da anni il Gruppo Voltalia è impegnato a migliorare l’ambiente e a favorire lo sviluppo locale. Nel corso degli anni la Società ha saputo coniugare competitività e lealtà per questa missione.

Le attività di Voltalia hanno impatti positivi e le ragioni sono diverse: la produzione di energia rinnovabile contribuisce alla lotta ai cambiamenti climatici e limita le emissioni di CO2 garantendo al contempo una fonte di energia affidabile.

In secondo luogo, Voltalia fa un uso più responsabile e ottimale delle risorse naturali. Il Gruppo integra misure di riduzione dell’impatto ambientale, come la protezione della biodiversità, la suddivisione del territorio e i piani di gestione dei rifiuti nel rispetto delle possibilità locali.

Articoli correlati