Reati ambientali, rifiuti, ecomafie, Ilva, ma anche rinnovabili ed efficienza energetica tra gli argomenti affrontati nell’intervista esclusiva concessa dal ministro dell’Ambiente Andrea Orlando a Rai News 24.

Di energie pulite si parla a partire dal minuto 8. Per il ministro dopo la “performance eccezionale” che le rinnovabili hanno avuto in questi anni, devono “affrontare dei problemi di crescita”, come sviluppare una filiera produttiva nazionale: “paradossale che si importino i pannelli fotovoltaici dalla Cina”.  Orlando affronta anche il tema caldo del rapporto con le fossili: le rinnovabili, spiega, hanno il difetto di avere una produzione intermittente, “alcune centrali a fossili come quelle a carbone potrebbero essere usate molto meno, solo come rincalzo alla produzione da rinnovabili”, propone.

Delle idee del ministro sull’energia avevamo parlato più in dettaglio commentando la sua recente audizione alla commissione Ambiente del Senato: QualEnergia.it, Le ‘buone’ intenzioni del ministro Orlando sulle rinnovabili.