Trump e il fotovoltaico: nuovi dazi in vista per la “guerra” con la Cina?

Le barriere protezioniste americane contro il made in China potrebbero tornare a colpire celle e moduli fotovoltaici, sommandosi a quelle entrate in vigore a febbraio. Vediamo come e perché.

ADV
image_pdfimage_print

La nuova ondata Usa di barriere protezioniste contro il made in China potrebbe tornare a colpire i pannelli solari, su cui già gravano tariffe di salvaguardia del 30% entrate in vigore a febbraio con una durata prevista di quattro anni (e un taglio del 5% ogni dodici mesi).

Venerdì scorso, Donald Trump ha annunciato l’imposizione di dazi del 25% su oltre mille categorie di prodotti importati dalla Cina, per un valore complessivo di circa …

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti