Nel bonus mobili riservato a chi acquista elettrodomestici e mobili di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione, rientrano anche le spese di trasporto e di montaggio dei beni acquistati.

Lo ha confermato l’Agenzia delle Entrate, in risposta a un contribuente, richiamando la guida aggiornata alla Legge di Bilancio 2018, che riportiamo in allegato.

Ricordiamo che il bonus mobili prevede una detrazione Irpef del 50%, da calcolare su un tetto massimo di spesa di 10mila euro per unità immobiliare e da ripartire in dieci quote annuali di pari importo.