Raddoppiando la percentuale delle fonti rinnovabili nel mix energetico globale, portandola intorno al 36% tra meno di quindici anni (scenario REmap 2030 Doubling), dovremo aumentare moltissimo la capienza dei sistemi per stoccare elettricità, quantomeno triplicarla rispetto a oggi.

Questa previsione è contenuta nel nuovo rapporto pubblicato da IRENA (International Renewable Energy Agency), Electricity Storage and Renewables: Costs and Markets to 2030, allegato in basso.

La corsa dello storage energetico seguirà due corsie parallele, entrambe fondamentali nel contribuire alla riduzione complessiva dei costi delle diverse tecnologie: le applicazioni stazionarie, di rete o “dietro al contatore” (behind-the-meter), oltre alle applicazioni mobili, soprattutto per i veicoli a zero emissioni 100% elettrici e ibridi plug-in.

Il grafico sotto riassume il quadro complessivo …

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
QualEnergia PRO