Nel quadriennio 2017-2020, con una media di 12,6 GW installati ogni anno, in Europa saranno aggiunti oltre 50 nuovi GW di eolico, che porteranno la potenza cumulata a 204 GW.

Fornendo il 16,5% della domanda elettrica europea, l’eolico ruberebbe così all’idroelettrico il titolo di più importante fonte rinnovabile.

Da questa crescita, però, l’Italia rischia di rimanere esclusa, per colpa della latitanza del nuovo decreto che dovrebbe sostenere il settore in questo periodo, del quale si parla anche nella SEN ma che ancora non si vede …

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
QualEnergia PRO