Con il decreto legislativo che modifica le procedure per la Valutazione di Impatto Ambientale e il provvedimento per le autorizzazioni paesaggistiche semplificate, l’Italia proverà a superare alcuni degli ostacoli che frenano la realizzazione di nuovi progetti rinnovabili.

Dopo aver approfondito le potenzialità dei rifacimenti eolici (intervista ad Alessandro Marangoni) vediamo più in generale quali sono i punti positivi dei decreti e quali, invece, i nodi irrisolti o solo parzialmente affrontati fino a questo momento dal legislatore, guardando anche ai possibili sviluppi della generazione distribuita.

Ne parliamo con Alessandro Visalli del consiglio direttivo del Coordinamento FREE.

Partiamo dal nuovo decreto sulla Valutazione di Impatto Ambientale: quali sono le semplificazioni più rilevanti che introduce?

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
QualEnergia PRO