Aste competitive tecnologicamente neutre per i grandi impianti, no agli incentivi sull’energia per i rifacimenti, spinta sull’autoconsumo e in genere per le rinnovabili un sostegno “con meccanismi che non incidano in modo sostanziale sull’andamento della spesa”.

Per le fonti rinnovabili il Governo ha in mente questo approccio …

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
QualEnergia PRO