Certificati Bianchi, per il GSE “nessuna criticità per il biennio 2017-2019”

Le stime per i prossimi due anni mostrano una disponibilità di titoli superiori ai livelli minimi di obbligo. Per il GSE, dunque, l'aumento dei prezzi dei TEE registrato negli ultimi mesi non è dovuto ad un mercato corto o potenzialmente corto. Ma la tesi del Gestore non convince altri analisti.

ADV
image_pdfimage_print

In base alle nuove stime del GSE, “il numero di TEE potenzialmente riconosciuti con l’attuale quadro normativo risulta superiore agli obblighi minimi per gli anni 2017-2019“.

Questo anche senza tener conto del contributo derivante dal nuovo decreto di aggiornamento del meccanismo dei Certificati Bianchi.

A renderlo noto il Gestore stesso che, dopo la pubblicazione …

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti