Eliminare la priorità di dispacciamento per le rinnovabili, un’ipotesi dall’Europa

Secondo dei documenti riservati della Commissione europea sui futuri scenari del mercato elettrico sembra si stia predisponendo uno scenario che prevede di togliere di mezzo la priorità di dispacciamento per le rinnovabili. Un danno per eolico e FV. Francia e Germania si sono opposte.

ADV
image_pdfimage_print

Se le rinnovabili in Europa perdessero la priorità di dispacciamento? Cosa potrebbe accadere se la Commissione europea prendesse una simile misura nella redazione della nuova direttiva UE post-2020?

Questo timore sta trapelando da alcuni documenti riservati della Commissione europea sui futuri scenari del mercato elettrico. E non ci vuole molto a immaginare che questo sarebbe un danno enorme per fonti come l’eolico e il solare, che pubblicamente vengono considerate essenziali dall’UE, mentre nelle segrete stanze, magari sotto la pressione delle lobby dei fossili, si punta ad indebolire.

L’obbligo del dispacciamento prioritario dell’energia rinnovabile nasce nella disciplina energetica comunitaria …

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti