Scrivi

Fotovoltaico made in China, altre aziende verso uscita da accordo UE

In 5 potrebbero essere escluse dall'accordo sul minimum import price per averne aggirato le regole e dover affrontare i dazi. Ma tre hanno già deciso autonomamente di uscire dall'accordo sul MIP, visti gli attuali prezzi dei moduli, scesi anche sotto agli 0,50 €/W.

ADV
image_pdfimage_print

I riflettori della Commissione Europea sono puntati su cinque aziende cinesi del fotovoltaico che potrebbero essere escluse dall’accordo sul minimum import price (MIP) e, dunque, costrette a dover pagare i dazi sui loro prodotti importati in Europa.

Peccato che …

ADV
×