Come è noto, il decreto “Milleproroghe” ha previsto una modifica della struttura tariffaria per gli utenti elettrici extra-domestici, che comporterà uno spostamento degli oneri generali di sistema (oggi per oltre il 90% sulle componenti variabili) dalle componenti variabili alle componenti fisse, con il rischio che i costi da sostenere non siano più proporzionati ai consumi effettivi di energia elettrica prelevata dalla rete …

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
QualEnergia PRO