Solare termico mondiale, per la prima volta diminuisce l’installato annuale

Oltre 100 milioni di impianti per 622 milioni di mq di collettori e una capacità di 435 GW termici. È l'installato cumulativo di solare termico mondiale dal report Solar Heat Worldwide 2016. Un giro di affari di 21 mld di € e 730mila addetti, ma per la prima volta nella sua storia registra un calo.

ADV
image_pdfimage_print

Nel mondo sono stati installati oltre 622 milioni di mq di collettori solari termici, gran parte dei quali sottovuoto (71%) e solo il 18,5% piani, per una potenza totale che si aggira intorno ai 435 GW termici. Parliamo di almeno 101 milioni di impianti in tutto il pianeta, per un risparmio di circa 38,4 milioni di tonnellate equivalenti petrolio.

Questo è uno dei tanti dati forniti per il 2015 (stime) dal Solar Heat Worldwide 2016, report redatto dall’istituto austriaco AEE Intech e dalla IEA Solar Heating & Cooling Programme (vedi allegato in basso), che riporta soprattutto le statistiche del settore a fine 2014.

Nel grafico qui sotto la potenza di solare termico e la sua offerta di energia nel periodo che va dal 2000 al 2015. La potenza installata del solare termico è passata da 62 GWt nel 2000 (89 milioni di mq) a 435 GWt (622 milioni di mq) nel 2015 (stima). La produzione in questo lasso di tempo da 51 TWh è arrivata a 357 TWh.

A fine 2014 l’82% della capacità solare termica installata si trova soprattutto in Cina (289,5 GWt, oltre 413 milioni di mq di collettori) e in Europa (47,5 GWt). Nel grafico si considerano tutti i tipi di collettori. Ma se consideriamo solo quelli vetrati, l’Italia per installato totale (in potenza a fine 2014) è al nono posto nel mondo con 2.800 MWt, con oltre 4 milioni di mq di collettori.

Nel grafico successivo si può vedere meglio la distribuzione di questa tecnologia in tutte le aree del pianeta. L’installato totale a fine 2014 a livello mondiale è per oltre il 70% presente in Cina.

In questo grafico una comparazione tra le diverse tecnologie in termini di potenza e produzione. Si veda come la capacità di solare termico oggi sia pressoché uguale a quella dell’eolico, anche se i tassi di crescita annuali dell’installato cumulativo per il solare termico sono in discesa (6% nel 2015) e più bassi rispetto a eolico (17%) e fotovoltaico (28%).

I paesi che hanno un maggiore installato cumulativo in relazione alla popolazione residente (sempre nel 2014) sono l’Austria (419 kWt ogni 1000 abitanti), Cipro (412), Israele (400), Barbados, Grecia, eccetera. (vedi grafico). L’Italia registra 45 kWt ogni 1000 abitanti (solo per collettori vetrati).

Nell’ultimo anno di analisi, il 2014, è stata installata una capacità stimata pari a 46,7 GWt, corrispondente a 66,7 milioni di mq di collettori. Rispetto all’anno precedente si è registrato un calo del 15,2%, un decremento che avviene per la prima volta in questo mercato, dopo che negli anni precedenti si era assistito ad una crescita dell’1,9% (2012/2013) e del 6,7% (2011/2012).

Secondo i primi dati disponibili per il 2015 questo trend al ribasso dovrebbe continuare. Nel grafico i tassi di crescita o decrescita nelle diverse aree del mondo.

Il 94% dell’energia fornita dal solare termico è usata per la produzione di acqua calda sanitaria, principalmente per sistemi su piccola scala per famiglie singole (68%) e sistemi di taglia più grande per condomini, hotel, scuole, ecc. (27%). Per il riscaldamento delle piscine è del 4% e il 2% riguarda impianti solari combinati (acqua calda e riscaldamento).

A livello mondiale il 75% dei sistemi solari termici sono a circolazione naturale, mentre il restante è a circolazione forzata. Anche in questa suddivisione, influenza moltissimo l’installato cinese viste le cifre in ballo: nel 2014 il colosso asiatico ha installato il 94% dei sistemi a circolazione forzata mondiali.

Nel report è stata stimata anche l’occupazione coinvolta nella produzione, installazione e manutenzione della tecnologia: 730.000 addetti nel 2014. Il giro di affari dell’industria è stimato in 21 miliardi di euro.

Il seguenti documento è riservato agli abbonati a QualEnergia.it PRO:

Fai la prova gratuita di 10 giorni per l’abbonamento a QualEnergia.it PRO

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti