Scrivi

Dieci consigli per risparmiare energia e dare una mano all’ambiente

  • 26 Maggio 2016

Dedicata a famiglie e piccole imprese, la "Guida Energia, 10 consigli per cambiare strada" realizzata da ANCI Emilia Romagna suggerisce diverse azioni che hanno una reale capacità di incidere sui consumi, sull'inquinamento e il cambiamento climatico.

ADV
image_pdfimage_print

Nella lotta ai cambiamenti climatici e nella transizione energetica, insieme a politiche energetiche che puntino alla graduale decarbonizzazione dell’economia, è necessario anche un cambiamento radicale nella cultura e nelle abitudini di ogni singolo cittadino.

Alcuni principi valgono ad entrambi i livelli: usare meno energia, usare solo risorse rinnovabili (materie prime, cibo, tempo), non produrre rifiuti (riciclare non basta). 

Su questi aspetti si basano i 10 consigli raccolti in una guida realizzata da ANCI Emilia Romagna con l’Unione Reno Galliera e adottata anche dall’Unione Terre d’Acqua.

Per ogni azione la guida segnala: quanto costa in termini economici e in fatica, quanto è efficace, quali benefici porta al singolo e alla collettività ogni specifica azione, ‘chi ci aiuta’ sul territorio comunale, eccetera.

In sintesi i consigli della Guida (scarica sotto il pdf) sono i seguenti: 

  1. Cambia Energia – Modificare il contratto di fornitura di energia elettrica passando al consumo di energia certificata “GO” o “GO – ICS: RECS”.
  2. Scopri i tuoi consumi – Analizzare il consumo di energia elettrica della propria abitazione. Il solo fatto di essere consapevoli dei propri consumi può portare a risparmi anche superiori al 20%.
  3. Regola il termostato – Abbassare la temperatura del riscaldamento a 19° C.
  4. Cambia mobilità – Evitare l’uso dell’auto privata. Camminare, usare la bicicletta, i mezzi pubblici, bici o scooter elettrici, condividere l’uso dell’auto quando indispensabile (car pooling) e la proprietà del mezzo (car sharing).
  5. Coibenta – Dotare le abitazioni di un “cappotto termico”, il costo indicativo è di 70 € al metro quadro (chiavi in mano).
  6. Produci elettricità – Installare un impianto fotovoltaico nella tua abitazione e in azienda e produrre energia elettrica con il sole. Il costo indicativo di un’installazione tipica da 3 kW è di circa 6.000 €.
  7. Produci calore – Dotare l’abitazione di un impianto per la produzione di calore dall’energia solare termica. Generalmente questo fornisce acqua calda sanitaria all’abitazione e, in alcuni casi, supporta anche il sistema di riscaldamento. Il costo dell’intervento può variare molto a seconda della situazione, serve un’attenta fase di preventivo e una scelta accorta della tecnologia necessaria.
  8. Non produrre rifiuti – Smettere di essere un “consumatore” e di produrre rifiuti.
  9. Occhio al cibo – Scegliere ogni volta che è possibile prodotti locali, di stagione e prodotti con metodo biologico (anche autocertificato se è possibile conoscere il produttore), cercare di ridurre il consumo di carne, specialmente bovina.
  10. No alle favole‘ – Comprendere bene che dobbiamo affrontare problemi seri. Solo un intenso impegno collettivo può portarci a trasformare l’attuale situazione critica in una vera opportunità di cambiamento positivo.

La guida (pdf)

ADV
×