Non di sola addizionalità vivono i certificati bianchi

Incentivare solo una tecnologia o un intervento capace di garantire risparmi superiori a quelli ottenibili in media sul mercato (addizionalità) non è l'unico criterio da valutare per un efficace schema di incentivazione, come ad esempio i TEE. Ci sono anche la materialità e il livello di contributo economico. Un'analisi di Dario Di Santo, direttore FIRE.

ADV
image_pdfimage_print

Di recente Emanuele Regalini ha pubblicato la prima parte di un suo interessante documento sull’addizionalità (vedi documento a fine articolo), in cui illustra con molta chiarezza il tema, in particolare in collegamento allo schema dei certificati bianchi. È una lettura che consiglio, sia per la qualità, sia perché non è facile trovare testi in italiano che trattino l’argomento, anche se l’opera non è ancora completa (manca la parte sulle proposte che l’autore sta scrivendo). Quando si parla di schemi di incentivazione l’addizionalità è un aspetto importante …

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti