In attuazione degli obblighi discendenti dalla direttiva europea 2012/19/UE, è stato adottato il decreto legislativo 14 marzo 2014, n. 49, che si prefigge l’obiettivo di disciplinare la gestione e lo smaltimento dei c.d. RAEE, cioè dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

In particolare, il decreto contiene alcune disposizioni che riguardano specificamente i pannelli fotovoltaici, espressamente ricompresi nella categoria RAEE, che vengono distinti in professionali o domestici, a seconda che siano installati su impianti di potenza nominale rispettivamente superiore o inferiore a 10 kW …

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
QualEnergia PRO