Rinnovabili e terremoto del 2012, documento GSE aggiornato con proroga entrata in esercizio

  • 2 Marzo 2016

CATEGORIE:

In seguito alla norma contenuta nel Milleproroghe il GSE ha aggiornato il documento sull'ammissione agli incentivi per gli impianti a fonti rinnovabili diversi dai fotovoltaici localizzati nei territori colpiti dal sisma del 20 e 29 maggio 2012. Il termine per l'entrata in esercizio slitta al 30 settembre 2016.

ADV
image_pdfimage_print

Il GSE informa gli operatori che alla luce delle modifiche alla Legge 1° agosto 2012, n. 122 (a seguito dell’entrata in vigore della Legge n. 21/2016 che ha convertito il decreto cosiddetto Milleproroghe), recante interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, il 20 e il 29 maggio 2012, il Gestore stesso ha aggiornato il documento nel quale sono fornite ulteriori informazioni circa l’ammissione agli incentivi per gli impianti a fonti rinnovabili diversi dai fotovoltaici localizzati nei territori colpiti dal sisma.

In particolare, il termine per l’entrata in esercizio dei sopra citati impianti, al fine di accedere agli incentivi vigenti alla data del 6 giugno 2012, è stato prorogato al 30 settembre 2016.

I seguenti documenti sono riservati agli abbonati a QualEnergia.it PRO:

  • Il documento aggiornato (pdf)
  • La sintesi delle novità e il testo della legge 21/2016 che converte il Milleproroghe
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti