M&A rinnovabili, anno record. Italia in testa in UE

  • 28 Gennaio 2016

Record assoluto di operazioni per 55,3 miliardi di dollari USA, cresce al 28% il contributo delle rinnovabili alle operazioni dell’intero settore, era al 12% nel 2014. In Europa, l’Italia guida le transazioni in ambito rinnovabili, soprattutto grazie a grandi operazioni nel mercato secondario del fotovoltaico.

ADV
image_pdfimage_print

Secondo l’ultimo report di PwC “Power and Renewables Deals” (allegato in basso), il 2015 è stato un anno straordinario per le operazioni di M&A (merger & acquisition, cioè di fusione e acquisizione) nel settore dell’energia e delle fonti rinnovabili. Sulla scia dei forti risultati del 2014, l’attività mondiale è quasi duplicata, toccando il record assoluto di 55,3 miliardi di dollari  (28,3 miliardi nel 2014).  Malgrado i venti contrari dell’economia mondiale, secondo PwC, questo slancio delle operazioni nel settore energetico e delle rinnovabili proseguirà a un ritmo sostenuto anche nel 2016.

Quota delle operazioni su rinnovabili più che raddoppiata

Il valore delle operazioni nel segmento delle fonti rinnovabili nel 2015 rispetto al 2014 è… (l’articolo completo con in allegato il report di PwC “Power and Renewables Deals”  è riservato agli abbonati di QualEnergia.it PRO)

 

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti