Piemonte: proroga per il 2016 del Piano Casa, ma con miglioramenti energetici

  • 10 Dicembre 2015

CATEGORIE:

La Regione Piemonte ha prorogato il Piano Casa fino al 31 dicembre 2016. La proroga introduce nuovi vincoli per poter usufruire del bonus sugli ampliamenti volumetrici: miglioramento sismico ed energetico dell’intero edificio.

ADV
image_pdfimage_print

La Regione Piemonte ha prorogato il Piano Casa fino al 31 dicembre 2016. La proroga è prevista nel Collegato alla finanziaria, il disegno di legge n. 143 recante “Disposizioni collegate alla manovra finanziaria per l’anno 2015”. La proroga introduce però nuovi vincoli per poter usufruire del bonus sugli ampliamenti.

Il comma 2 dell’articolo 24 bis dichiara: “Fermo restando il rispetto delle prescrizioni specifiche dettate dalla normativa in materia di rendimento energetico nell’edilizia e di costruzione in zona sismica per la nuova porzione realizzata, gli ampliamenti volumetrici sono consentiti solo se l’intervento consente il raggiungimento di uno fra i seguenti requisiti:

  1. miglioramento sismico dell’intero edificio
  2. miglioramento energetico dell’intero edificio.

Il soddisfacimento di uno dei due requisiti deve essere dimostrato nel progetto allegato alla richiesta del titolo abitativo.

Il comma successivo specifica che: “La Giunta regionale, previo parere della commissione consiliare competente, stabilisce con proprio provvedimento i parametri tecnici necessari ai fini della determinazione dei requisiti di cui al comma 2, prevedendo altresì una diversificazione in ragione delle caratteristiche dell’edificio esistente”.

Dunque, prima di poter beneficare dei vantaggi della proroga bisognerà aspettare la delibera regionale che stabilisce cosa s’intende per “miglioramento” energetico o sismico.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti