A breve la strategia UE per le rinnovabili nel riscaldamento

CATEGORIE:

Sarà presentata a febbraio. Misure fiscali, appalti pubblici e investimenti degli Stati per promuovere teleriscaldamento, rinnovabili e cogenerazione nei consumi termici degli edifici.

ADV
image_pdfimage_print

La Commissione europea sta lavorando a una strategia che dovrebbe rivoluzionare i sistemi di riscaldamento e raffrescamento degli edifici promuovendo efficienza energetica, teleriscaldamento e rinnovabili. A rivelarlo alcuni documenti riservati i cui contenuti sono stati resi pubblici da Reuters.

Il piano prevede un mix di misure fiscali, appalti pubblici e investimenti degli Stati membri Ue. Nelle aree a maggiore densità di popolazione, la Commissione punta sul teleriscaldamento, mentre nelle regioni meno popolate dovranno essere privilegiate pompe di calore e altre tecnologie a rinnovabili. Un’attenzione particolare sarà poi dedicata alla cogenerazione.

Lo scorso 8 ottobre il commissario Ue all’Unione energetica, Maros Sefcovic, ha annunciato che una comunicazione contenente la nuova strategia per il riscaldamento/raffrescamento degli edifici sarà presentata il prossimo febbraio.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti