La mobilità urbana spiegata in un libro

E' stato pubblicato da Edizioni Ambiente il volume “Muoversi in città”, scritto da Anna Donati e Francesco Petracchini. Nel libro vengono illustrati, come spiega il sottotitolo, le esperienze e le idee per un nuovo concetto di mobilità. Un volume ricchissimo di spunti per amministratori locali, esperti di urbanistica e associazioni e movimenti cittadini.

ADV
image_pdfimage_print

A breve sarà in libreria “Muoversi in città” un volume di Edizioni Ambiente (già acquistabile online, vedi sotto), scritto da Anna Donati e Francesco Petracchini, che illustra, come spiega anche il sottotitolo, le esperienze e le idee per un nuovo concetto di mobilità. Un volume di 268 pagine ricchissimo di spunti per amministratori locali, esperti di urbanistica ed associazioni e movimenti cittadini.

Si parte dal passato, addirittura dagli anni ’60. Poi si arriva al 1991 quando scattano in Italia i primi provvedimenti anti- smog che impongono il blocco del traffico nei giorni più inquinati . L’auto che ha promesso libertà si ferma proprio a causa del suo successo, ed è la paralisi. Bisogna ripensare a come muoversi in città e si avviano progetti per invertire la tendenza: Piani Urbani del Traffico, ZTL, Aree Pedonali, percorsi ciclabili, nuove reti tranviarie e metropolitane, controlli telematici.

Con la recente rivoluzione digitale arrivano oggi nuovi servizi come il car sharing e il car pooling, che stanno ottenendo un grande successo. Si affaccia il concetto di uso dell’auto e non di proprietà. La ricerca per l’auto elettrica, superconnessa e senza guidatore è partita: magari è la volta buona per mandare il motore a scoppio in soffitta.

Ma restano molto punti critici: mezzi di trasporto collettivo obsoleto e taglio delle risorse, carenza di investimento per reti tramviarie, metropolitane e ciclabili, distribuzione “selvaggia” delle merci. Puntare davvero sulla biciclette a per gli spostamenti nelle città. C’è quindi ancora un enorme lavoro da fare per rendere la città accessibile e “Muoversi in città” parte dal passato, guarda al presente per ragionare sul futuro.

PUMS ed area vasta, ITS, servizi per i pendolari, bicicletta, veicolo pulito, servizi in sharing, città a 30 km, logistica delle merci, risparmiare traffico ed urbanistica: sono le parole del futuro per la mobilità nuova.

Il volume verrà presentato a Roma il prossimo venerdì 18 settembre, dalle ore 14.30 alle 18.00 al Palco Factory presso la Città dell’Altra Economia (CAE) (Largo Dino Frisullo, rione Testaccio).

L’indice dettagliato del libro (pdf)

Gli Autori:

Anna Donati è esperta di mobilità sostenibile e infrastrutture di trasporto. Direttore generale ACAM e collabora con il gruppo mobilità sostenibile del Kyoto Club. Negli anni ’90 è stata assessore alla mobilità del Comune di Bologna e di recente assessore alla mobilità e alla infrastrutture del Comune di Napoli.

Francesco Petracchini è ingegnere ambientale e dottorato in scienze ambientali, esperto di inquinamento atmosferico e gestione di progetti nazionali e internazionali. È ricercatore presso il CNR-IIA.

MUOVERSI IN CITTÀ – Esperienze e idee per la mobilità nuova in Italia

Pagine: 286, Prezzo: 24 €, ISBN: 978-88-6627-176-5 – www.edizioniambiente.it

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti