l Consiglio dei Ministri, “in considerazione dell‘interesse pubblico all’incremento di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, quale obiettivo primario a livello nazionale e comunitario”, ha deliberato oggi che sussiste la possibilità di procedere, rispettando le verifiche e le prescrizioni richieste dagli Enti coinvolti in sede di conferenza di servizi, alla costruzione e all’esercizio di impianti eolici nei seguenti Comuni in provincia di Foggia: Apricena, San Severo, Sant’Agata di Puglia, Rocchetta Sant’Antonio, Foggia e Orsara di Puglia. Lo rende noto Palazzo Chigi nel comunicato diramato al termine del CdM.

Per gli impianti da realizzarsi nei Comuni di Palmariggi (Lecce) e Foggia – Località “San Jacovitt”, il CdM ha deciso che gli stessi possono essere costruiti ma a patto di rispettare alcune condizioni. Nel caso dell’impianto di Palmariggi dovrà sottoporsi agli adempimenti in materia di Via; per quello che interessa Foggia – Località “San Jacovitt” occorrerà rispettare la distanza minima pari a 500 metri dai vincoli architettonici e archeologici esistenti.