Molte famiglie italiane, in tempi di revisione delle spese, si chiedono come trovare le tariffe dell’energia elettrica più convenienti per tagliare i costi delle bollette. Utilizzando il comparatore di SuperMoney, che permette di confrontare le tariffe di Enel con quelle degli altri operatori del settore, abbiamo effettuato una ricerca delle migliori offerte per una famiglia residente a Milano, Roma o Napoli.

Per risparmiare sull’energia elettrica, infatti, non basta limitare i consumi, poiché i principali costi della bolletta della luce sono legati al servizio di fornitura. Mettere a confronto le offerte presenti sul mercato libero dell’energia, quindi, permette di tagliare le spese e di scegliere la proposta più adatta alle proprie esigenze di consumatore.

Per effettuare il confronto di tariffe di energia elettrica, abbiamo inserito sul portale di SuperMoney i dati campione di una famiglia di Milano, Roma e Napoli che spende in bolletta una media di 90 euro, consuma circa 3mila kWh in un anno e fa un utilizzo di elettricità ed elettrodomestici prevalentemente nelle ore serali e nei weekend. Ecco i risultati per questo profilo di utente.

Nelle città di Milano, Roma e Napoli le migliori offerte per risparmiare sull’energia elettrica sono le stesse. La proposta più conveniente è quella di Edison con la tariffa “Luce Sconto Facile” a 417,7 euro l’anno. È una tariffa bioraria, il cui prezzo è indicizzato periodicamente dall’AEEG. Al secondo posto, invece, troviamo Enel Energia con “e-light” al prezzo di 426,3 euro. Anche in questo caso è una tariffa bioraria, ma il prezzo è bloccato. In terza posizione c’è l’offerta “Acea Rapida” dell’operatore Acea Energia. La tariffa è monoraria e ha un costo annuo di 475,8 euro, prezzo bloccato.

Con il confronto di tariffe è possibile scegliere l’offerta più economica e vantaggiosa per le proprie esigenze. Una volta effettuata la ricerca, però, non basta guardare al prezzo, ma è bene considerare le tariffe anche in base ai propri consumi. Come abbiamo visto, ad esempio, esistono due tipi di tariffe: bioraria e monoraria. La bioraria è più conveniente per chi fa un utilizzo dell’elettricità soprattutto nelle ore serali e nei weekend, mentre la monoraria è consigliata per chi è in casa tutto il giorno e consuma energia anche nelle ore pomeridiane durante la settimana.

Grazie ai comparatori di tariffe, quindi, in pochi minuti è possibile trovare le migliori offerte e informarsi sulle caratteristiche dei prodotti sul mercato. I consumatori, se vogliono risparmiare, non devono aver paura di effettuare il passaggio da un operatore all’altro perché l’AEEG (l’Autorità dell’energia elettrica e del gas) ha stabilito norme precise per queste procedure.

Spesso la disdetta di un contratto dell’energia prevede dei costi (per il servizio di maggior tutela sono 23 €), ma il risparmio finale in bolletta permetterà di coprire ampiamente anche questa spesa. I tempi di passaggio operatore, poi, non sono lunghi e, in genere, le compagnie non impiegano più di due o tre giorni per interrompere la fornitura del servizio. Praticamente tutta la procedura di passaggio, poi, è gestita dal nuovo operatore.