Global warming: vite e ulivo si spostano a nord

  • 10 Giugno 2013

CATEGORIE:

Dal 2020 la coltivazione di olio e vino si estenderà gradualmente verso latitudini maggiori. E’ quanto emerge da alcuni studi condotti da Università di Firenze in collaborazione e Consiglio Nazionale delle Ricerche. 

ADV
image_pdfimage_print

Dal 2020 la coltivazione di olio e vino si estenderà gradualmente verso latitudini maggiori. Colpa dei cambiamenti climatici e in particolare dell’incremento delle temperature e della riduzioni delle piogge.

E’ quanto emerge da alcuni studi condotti dal gruppo di ricerca di Marco Bindi del dipartimento di Scienze delle produzioni agroalimentari e dell’Ambiente dell’Universita’ di Firenze in collaborazione con Marco Moriondo dell’Istituto di Biometeorologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche. 

Ne parla un articolo su Meteoweb.

ADV
×