Consumi elettrici, andamento di lenta decrescita

Anche a febbraio, secondo i dati di Terna, i consumi di elettricità continuano nel loro trend di lenta decrescita. La domanda è diminuita rispetto allo stesso mese 2012 dell’8,1%. Cresce solo la produzione da idroelettrico, eolico e fotovoltaico. La produzione termoelettrica rispetto al febbraio 2012 è crollata di quasi il 30%.

ADV
image_pdfimage_print

Febbraio per i consumi di elettricità segue l’andamento dei mesi scorsi. Come spiega Terna nel rapporto mensile, “il  profilo  del  trend  si  mantiene  su  un andamento di lenta decrescita” …e non si può non pensare alla chiusura di molte imprese o al rallentamento della loro attività. I dati in sintesi ci dicono che la domanda è diminuita rispetto allo stesso mese del 2012 dell’8,1% (25,7 TWh contro 28). In termini di produzione netta il calo è stato, mese su mese, del 14,7%, più che compensato dall’incremento delle importazioni.

La domanda nazionale di energia elettrica è stata soddisfatta per l’83,2% del totale attraverso fonti di produzione interna e per la parte rimanente dal saldo con l’estero (+48,6% rispetto al febbraio 2012).

Ancora in diminuzione la produzione termoelettrica (-23,9%) rispetto al febbraio 2012 e in leggero calo anche quella geotermoelettrica (-4,6%). Sempre in confronto ad un anno fa, segnano un segno “più” l’idroelettrico (+43%), la produzione da eolico (+19,1%) e da fotovoltaico (+11,2%). In particolare a febbraio in Italia l’idroelettrico ha prodotto 3 TWh, l’eolico 1,3 TWh e il fotovoltaico 1,1 TWh.

Nel grafico la composizione dell’offerta di energia elettrica nel mese di febbraio 2013 (calcolata al netto dei servizi ausiliari delle produzioni e dei consumi per pompaggi) rispetto a quello dello scorso anno.

Nei primi due mesi dell’anno il consumo di energia elettrica è calato del 5% rispetto al periodo gennaio-febbraio 2012 (anche se in termini decalendarizzati la variazione  è minore ed è pari a -3,7%).

Anche la potenza massima (di picco) richiesta è minore rispetto a quella registrata nel mese di febbraio 2012: è stata pari a 49.926 MW il giorno martedì 26 febbraio alle ore 11. La diminuzione sul valore registrato nel corrispondente mese dell’anno precedente è del 5,9%.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti