Scrivi

Fotovoltaico nel mondo, superata quota 100 GW

Siamo arrivati a oltre 101 GW di potenza fotovoltaica totale installata nel mondo a fine 2012. Risultato impensabile solo 10 anni fa. Nel 2012, nonostante le difficoltà, il mercato ha tenuto, con nuove installazioni per 30 GW. La Cina sorpassa l'Italia e diventa secondo mercato mondiale. In testa resta la Germania, ma ormai l'Europa non è più il centro del mondo del fotovoltaico. I dati ufficiosi di Epia.

ADV
image_pdfimage_print

Il fotovoltaico ha superato la soglia dei 100 GW, arrivando oltre i 101: tanta è la potenza cumulativa installata nel mondo a fine 2012. Nell’anno appena concluso sono infatti stati installati oltre 30 GW di nuova potenza, confermando sostanzialmente la prestazione del 2011. Lo mostrano i dati preliminari diffusi oggi da Epia, l’associazione europea dell’industria fotovoltaica (quelli definitivi arriveranno ad aprile-maggio e presumibilmente saranno ancora più alti) .

Il fotovoltaico nel mondo oggi genera elettricità come 16 grandi centrali a carbone da 1 GW di potenza ciascuna ed evita 53 milioni di tonnellate di CO2 l’anno.

“Nessuno anche solo 10 anni fa avrebbe mai previsto che saremmo arrivati a 100 GW di fotovoltaico nel 2012 – ha commentato il presidente di Epia, Winfried Hoffmann – L’industria fotovoltaica sta affrontando importanti sfide, ma i risultati del 2012 mostrano che vi è un enorme mercato per questa tecnologia e che, anche in una difficile congiuntura economica e in presenza di incertezze regolatorie, siamo quasi riusciti a ripetere i risultati record del 2011″, ha commentato il presidente di Epia, Winfried Hoffmann.

I numeri confermano che centro del mondo del FV ormai non è più l’Europa: ben 13 GW sui 30 di nuova potenza sono venuti dai mercati extracomunitari, che l’anno scorso invece avevano pesato solo per 8 GW. Se la Germania resta il primo mercato mondiale con 7,6 GW allacciati nel 2012, la Cina, dove si sono realizzati dai 3,5 ai 4,5 GW di potenza, ha scavalcato l’Italia, ora terza con 3,3 GW, tallonata dagli Stati Uniti (3,2 GW), seguiti da Giappone (2,5 GW) e Francia (1,2 GW).

ADV
×