Scrivi

Certificazione energetica degli edifici, in Gazzetta il decreto con le modifiche

  • 18 Dicembre 2012

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto che apporta interessanti modifiche alle «Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici». Non sarà più possibile autodichiarare la pessima prestazione energetica del proprio immobile in classe G

ADV
image_pdfimage_print

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 290 del 13/12/12 il Decreto tanto atteso e preannunciato che apporta interessanti modifiche alle «Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici». In evidenza le modifiche all’Art. 2, campo di applicazione: viene precisato che sono esclusi dall’obbligo di certificazione energetica al momento dei passaggi di proprietà ruderi e “scheletri strutturali”, e all’ Art. 9, autodichiarazione del proprietario, che è stato abrogato. Non sarà dunque più possibile autodichiarare la pessima prestazione energetica del proprio immobile in classe G visto che questo articolo ha dato luogo alla procedura di infrazione aperta dalla Commissione Europea nei confronti dell’Italia per incompleta e non conforme attuazione della Direttiva 2002/91/CE.

Il senso di queste modifiche era stato spiegato dalla direttrice generale per l’Energia del ministero per lo Sviluppo Economico, Sara Romano, in un’intervista a QualEnergia.it di due settimane fa.

Il decreto (pdf)

ADV
×