Scrivi

Fotovoltaico e ddl Sviluppo, sparisce il “Salva Alcoa 2”

  • 6 Dicembre 2012

Nella versione del ddl Sviluppo 2.0 approdata in aula non c'è l'emendamento che avrebbe fatto sì che le pubbliche amministrazioni potessero godere degli incentivi del quarto conto energia fotovoltaico - anziché di quelli meno generosi del quinto - per tutto il 2013.

ADV
image_pdfimage_print

Nella versione del ddl Sviluppo 2.0 licenziata lunedì mattina dalla Commissione Industria del Senato e approdata in aula non c’è l’emendamento all’articolo 34 del ddl che avrebbe fatto sì che le pubbliche amministrazioni potessero godere degli incentivi del quarto conto energia – anziché di quelli meno generosi del quinto – per tutto il 2013.

L’emendamento in questione (di cui avevamo parlato qui) era stato depositato giovedì in Commissione Industria del Senato dai relatori Filippo Bubbico (PD) e Simona Vicari (PdL) e battezzato “Salva Alcoa 2” in memoria del famigerato decreto del 2010 responsabile di aver mandato fuori controllo la spesa per gli incentivi al fotovoltaico.
Il comma 3 dell’emendamento in questione avrebbe introdotto di fatto una proroga del quarto conto energia, che per gli impianti realizzati su edifici pubblici e su aree della pubblica amministrazione si sarebbe applicato fino al 31 dicembre 2013.

ADV
×