Nuovi incentivi per chi fa efficienza energetica in casa ad esempio installando pannelli solari termici o isolando meglio l’edificio. Aiuti economici cumulabili ai bonus per le ristrutturazioni edilizie (detrazioni del 50% valide fino a fine giugno) e  per il risparmio energetico (detrazioni del 55%, sempre fino a fine giugno 2013). Per chiederli c’è tempo fino al prossimo 30 novembre e la data di fine lavori deve cadere entro 120 giorni da quella di presentazione della domanda. Possono fare domanda famiglie e condomini, ma anche associazioni e aziende, a patto che siano fiscalmente residenti in Italia e titolari di un diritto reale o di godimento sull’immobile.

Ad erogare e i nuovi aiuti Enel distribuzione, tramite il meccanismo dei certificati bianchi.  Come sappiamo, l’azienda energetica ha l’obbligo di dotarsi di un certo numero di certificati, ottenibili realizzando interventi di risparmi energetico.  Di fatto Enel anticiperà agli utenti il valore dei certificati bianchi, che poi poi incasserà in 5 anni, in seguito l’approvazione da parte dell’Aeeg. L’azienda assicura di trattenere solo una piccola percentuale, a copertura della gestione burocratica dell’iter e dei costi amministrativi.

I contributi sono erogabili per sei tipologie di interventi, cumulabili tra loro. Gli interventi per i quali è possibile richiedere i contributi sono:
• sostituzione di vetri semplici (fino a un massimo di € 31,59/m² sostituito);
• isolamento pareti e coperture (fino a un massimo di € 16,40/m² di superficie coibentata);
• collettori solari (fino a un massimo di € 158,35/m² installato);
• caldaie unifamiliari (fino a un massimo di € 80,90 per ciascuna unità abitativa oggetto dell’intervento);
• pompe di calore (fino a un massimo di € 212,98 per ciascuna unità abitativa oggetto dell’intervento);
• inverter in sistemi di pompaggio (fino a un massimo di € 212,98/kW elettrico installato)

Enel Distribuzione ha previsto un massimale variabile per ciascuna iniziativa, il cui raggiungimento è calcolato tenendo conto del cumulo delle domande di adesione pervenute in base alla priorità temporale e al corrispettivo erogabile in relazione a ciascuna domanda.

Tutte le informazioni sul sito Enel dedicato.