A due anni dal suo lancio e con due conti energia alle spalle, la Campagna Eternit Free presenta i numeri dei primi impianti realizzati: ci sono in fase di realizzazione quasi 10 MW di impianti fotovoltaici per una superficie di quasi 79mila metri quadrati. Considerando solo i capannoni per i quali è stato avviato l’iter autorizzativo, le dimensioni ammontano a circa 133.000 mq di amianto da bonificare, per una potenza installabile pari a 19 MWp. A oggi sono 5 i cantieri aperti in tutta Italia, mentre quattro impianti sono già completati e operativi.

La Campagna ha raggiunto una diffusione capillare sul territorio coinvolgendo 43 attori, tra Province, Regioni e istituzioni, che a oggi hanno permesso di registrare richieste di partecipazione per circa un milione e mezzo di mq di coperture in Eternit e oltre 800 imprese.

Gli attori coinvolti nel processo sono tanti, dalle amministrazioni pubbliche alle associazioni di categoria, dai proprietari ai soggetti finanziatori, passando per le aziende di bonifica, di costruzioni e di installazione di impianti fotovoltaici, che hanno un’opportunità in più di svolgere le loro attività sul territorio. Il notevole coinvolgimento territoriale della campagna ha fatto si che AzzeroCO2 e Legambiente diventassero il punto di riferimento per tutte le Province e le Regioni determinate ad affrontare il problema dell’amianto sul loro territorio. In sintesi, Eternit Free è un’operazione che, coinvolgendo l’intera comunità, crea valore sociale, oltre che un valore ambientale. 

Nella tabella la situazione attuale della Campagna Eternit Free.