Ecco le nuove regole per il quarto conto energia fotovoltaico

  • 25 Giugno 2012

Pubblicata la terza revisione delle Regole applicative per il riconoscimento delle tariffe incentivanti previste dal DM 5 maggio 2011, il quarto conto energia fotovoltaico

ADV
image_pdfimage_print

Il GSE ha aggiornato, d’intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico, le “Regole applicative per il riconoscimento delle tariffe incentivanti previste dal DM 5 maggio 2011” per tenere conto dell’entrata in vigore di disposizioni normative di recente pubblicazione, quali in particolare:

  • nuove regole per la realizzazione di impianti in aree agricole definite dall’art. 65 della Legge 27/2012 (Decreto Legge n. 1 del 24 gennaio 2012, coordinato con la Legge di conversione del 24 marzo 2012);
  • nuove disposizioni per la presentazione della certificazione antimafia, a recepimento della Legge n. 35 del 4 aprile 2012;
  • attuazione delle disposizioni previste, a partire dal 30/6/2012, dai commi 5 e 6 dell’articolo 11 del DM 5/5/2011 (certificazioni di garanzia e qualità, nonchè attestato del produttore di adesione a un sistema/consorzio che garantisca il riciclo dei moduli fotovoltaici a fine vita utile);
  • abbligo d’integrazione delle fonti rinnovabili per i nuovi edifici sottoposti a ristrutturazioni rilevanti, per i quali la richiesta del pertinente titolo edilizio è presentata successivamente al 30 maggio 2012 (comma 4 dell’art.11 D.Lgs n. 28 del 3 marzo 2011).

In particolare, con riferimento all’obbligo di iscrizione a consorzi per lo smaltimento dei moduli fotovoltaici per gli impianti che entrano in esercizio dopo il 30 giugno 2012, si comunica che è previsto un periodo transitorio  di 6 mesi per adeguarsi pienamente ai requisiti previsti dalle regole con effetto retroattivo a partire dal 1° luglio.
 
Qui il comunicato del GSE.

Qui le nuove regole applicative (pdf).
 

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti