Decreto crescita, finanziamenti agevolati alle imprese green che assumono giovani

CATEGORIE:

Finanziamenti a tasso agevolato alle aziende dei cosiddetti settori “verdi” che assumono giovani under 35. E' questa una delle novità del decreto crescita, esaminato oggi in CdM.

ADV
image_pdfimage_print

Finanziamenti a tasso agevolato, presi da un fondo rotativo, alle aziende dei cosiddetti settori “verdi” che assumono giovani under 35. È questa una delle novità del decreto crescita, esaminato oggi dal Consiglio dei Ministri.

Annunciata dal Minambiente nei giorni scorsi, la misura si trova all’art.57 del testo entrato in CdM oggi dal titolo “Misure per lo sviluppo dell’occupazione giovanile nel settore della green economy”.

(vedi allegato, pdf)

Potrenno accedervi le imprese che operano nei seguenti settori:
a) protezione del territorio e prevenzione del rischio idrogeologico e sismico;
b) ricerca, sviluppo e produzione di biocarburanti di “seconda e terza generazione”;
c) ricerca, sviluppo, produzione e installazione di tecnologie rinnovabili come “solare termico”, “solare a concentrazione”, “solare termo-dinamico”, “solare
fotovoltaico”, biomasse, biogas e geotermia;
d) incremento dell’efficienza negli usi finali dell’energia nei settori civile e terziario, compresi gli interventi di social housing.

Per accedere ai finanziamenti, i progetti di investimento devono prevedere occupazione aggiuntiva a tempo indeterminato di giovani con età non superiore a 35 anni alla data di assunzione. Nel caso di assunzioni superiori a tre unità, almeno un terzo dei posti è riservato a giovani laureati con età non superiore a 28 anni. Per singola impresa richiedente, le nuove assunzioni devono essere aggiuntive rispetto alla media totale degli addetti degli ultimi 12 mesi.

Il testo del decreto crescita come entrato in Consiglio dei Ministri oggi (pdf).

 

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti