Qual è l’auto che consuma ed emette meno?

Qual è l'auto che fa risparmiare di più ed emette meno CO2? In una guida la classifica in base a consumi ed emissioni di CO2 di tutti i modelli sul mercato, da quelli a benzina e gasolio fino a quelli a gas, alle motorizzazioni ibride o elettriche. La Guida al risparmio di carburante e alle emissioni di anidride carbonica delle autovetture.

ADV
image_pdfimage_print

Un articolo pubblicato su Qualenergia.it il 12 giugno.

Qual è l’auto che fa risparmiare di più ed emette meno CO2? Uno strumento utile per scoprirlo è la nuova edizione della Guida al risparmio di carburante e alle emissioni di anidride carbonica delle autovetture, pubblicata ieri dal Ministero dello sviluppo economico (vedi allegato, pdf).

Oltre all’indicazione dei consumi nei vari cicli – urbano, extraurbano e misto –  e delle emissioni di tutti i modelli di automobile in vendita al 29 febbraio 2012, la guida contiene una graduatoria dei modelli che emettono meno anidride carbonica, divisi per alimentazione a benzina (anche ibrida) o a gasolio.

Una menzione speciale è riservata ad alcuni modelli che ottengono gli stessi risultati mediante alimentazione “bifuel” (con utilizzo di GPL o metano). Sono anche presenti alcuni modelli di auto a trazione completamente elettrica (o con motore ausiliario a benzina), che vengono evidenziati in un elenco a parte.

Qui sotto i primi classificati tra motorizzazioni a benzina e diesel (nel documento allegato le altre classifiche complete e quelle delle le altre motorizzazioni).

La media ponderata delle emissioni di anidride carbonica delle autovetture immatricolate in Italia – si scopre dalla guida – è ulteriormente diminuita nel 2011, fino a toccare i 129,9 g/km, al di sotto dell’obiettivo di 130 g/ km fissato come obiettivo dall’Unione Europea per il 2015.

I dati confermano la riduzione continua dei consumi e delle emissioni dei modelli, soprattutto di quelli in versione ecologica, presenti nei listini di  quasi tutte le principali Case automobilistiche. Questo risulta evidente anche dall’abbassamento dei valori dei modelli inseriti nella graduatoria dei minori 10 livelli di emissioni, fino al record di 86 grammi di CO2 per chilometro raggiunto dal migliore modello presente nella guida. Anche i livelli di consumo dei migliori modelli tendono a scendere, come dimostra un confronto relativo agli anni 2008-2012.

Attenzione però – aggiungiamo noi – i consumi ufficiali dichiarati dalle Case automobilistiche – quelli che trovate sulla guida del Ministero – pur essendo utili per fare confronti e individuare trend, non corrispondono alla realtà. Test fatti su strada da diverse riviste specializzate hanno mostrato come nell’uso reale le auto consumano (e dunque emettono) dal 20 al 40% in più di quello che dichiarano le Case. La colpa non è tanto della malafede dei costruttori, quanto del sistema standardizzato per rilevare i consumi stabilito dalla normativa europea. I dati ufficiali che ci vengono comunicati sono quelli ottenuti facendo andare la macchina su dei rulli in laboratorio, in condizioni lontane mille miglia dalla realtà: con accelerazioni molto blande e senza tenere adeguatamente conto di peso, aereodinamicità e molte altre variabili.

 

La Guida al risparmio di carburante e alle emissioni di anidride carbonica delle autovetture (pdf).

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti