Competitività del solare, più vicina di quanto si creda

Un rapporto di Bloomberg New Energy Finance spiega perché l’elettricità da fotovoltaico è molto più vicina alla competitività con la generazione convenzionale di quanto molti decisori politici e commentatori ritengano. Vanno riconsiderati gli aspetti economici della tecnologia FV e comparati con più attenzione alle fonti fossili.

ADV
image_pdfimage_print

Uno studio curato da Bloomberg New Energy Finance (BNEF), di recente pubblicazione, spiega perché il fotovoltaico è già competitivo con la produzione elettrica convenzionale, anche se la percezione di politici e utility è diversa e spesso i metodi di calcolo comparativi non aggiornati.

Il documento, dal titolo “Reconsidering the Economics of Photovoltaic Power” (pdf), dimostra come il rapido e ingente calo dei prezzi di celle e moduli renda competitiva l’elettricità solare con i prezzi di vendita al dettaglio dei kWh nelle ore giornaliere. Un fatto che si sta verificando ormai in numerosi Paesi.

Le metodologie di calcolo per comparare fonte solari e convenzionali sono però spesso inadeguate, spiega il report, tanto da arrecare un diffuso pregiudizio nei confronti delle politiche per il  fotovoltaico.

Secondo gli autori inoltre la forte riduzione dei prezzi del fotovoltaico, circa il 75% in soli tre anni, non è da giudicare un elemento episodico perché non è collegabile che per una minima parte al fatto che ci sia una sovraccapacità di celle e moduli ma, più sostanzialmente, è un fatto legato alla forte riduzione dei costi di produzione.

Il lavoro di BNEF ritiene che sia fuorviante il concetto di “grid parity”, poiché sono troppi i fattori da considerare nel sistema elettrico. Per esempio, grid parity significa parità con il prezzo di vendita dell’elettricità al dettaglio o all’ingrosso? Le indicazioni sarebbero controverse. In Germania e in Italia infatti si sta verificando che il fotovoltaico porta al ribasso il costo dell’elettricità all’ingrosso in Borsa, anche se porta a un aumento dei prezzi dell’elettricità venduta al dettaglio. Anche il concetto di “levelized cost of electricity” (LCOE), cioè il costo dell’elettricità generata da differenti fonti nel punto di connessione, spesso mal si presta a una corretta comparazione tra fonte solare e fossile, richiedendo invece un’attenta interpretazione e trasparenza nei calcoli.

Un documento dunque che spiega perché e come il fotovoltaico stia diventando sempre più un player di primo piano nel sistema elettrico mondiale.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti