Le rinnovabili e il loro ruolo strategico in Usa e in Italia

  • 14 Marzo 2012

CATEGORIE:

Il presidente Obama, nel suo appello settimanale, ha rilanciato la necessità di spingere sulle rinnovabili, chiedendo al Congresso di investire più risorse in fonti rinnovabili e tagliare i sussidi alle fonti fossili. L’Italia alle prese con la definizioni degli incentivi che accompagneranno il settore nei prossimi anni. L'opinione di Silvestrini a Ecoradio.

ADV
image_pdfimage_print

Ascolta audio (mp3 – durata: 2 min.)

Il presidente Obama ha rilanciato la necessità di spingere sulle rinnovabili, chiedendo al Congresso di investire più risorse e di ridurre i 4 miliardi di dollari di sussidi che vengono stanziati per le fonti fossili. Questo perché gli Stati Uniti dovranno tenere il passo di Europa e Cina, che si trovano già molto avanti in questo settore.

Per quanto riguarda il nostro paese i risultati sono molto interessanti dal punto di vista della produzione di elettricità verde, ma il settore si trova ora in periodo di revisione degli incentivi per le rinnovabili elettriche e termiche, oltre che di definizione degli incentivi e degli obiettivi per l’efficienza energetica.

L’opinione di Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club e QualEnergia, a Ecoradio.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti