Con ‘M’illumino di Meno’ tanti consigli per chi vuole risparmiare energia

  • 17 Febbraio 2012

CATEGORIE:

I consigli dell’ENEA e di Caterpillare in occasione della giornata del 17 febbraio, dedicata all’ottava edizione di “M’illumino di meno”, la trasmissione di Radio 2.

ADV
image_pdfimage_print

Riducendo le dispersioni e utilizzando apparecchi a più alta efficienza una famiglia potrebbe risparmiare fino al 40% delle spese di riscaldamento e oltre il 20% di quelle per l’illuminazione e gli elettrodomestici, senza far rinunce e con notevoli vantaggi per il bilancio familiare e per l’ambiente. Vi proponiamo i consigli dell’ENEA nella giornata del 17 febbraio, dedicata all’ottava edizione di “M’illumino di meno” di Caterpillar, la trasmissione di Radio 2.


Riduci



  • Controlla la temperatura della tua abitazione. Riducendo la temperatura ambiente di appena 1°C puoi tagliare i costi del 5-10% per abitazione ogni anno.

  • Riprogramma il termostato. Abbassando la temperatura di notte, o quando in casa non c’è nessuno, e rialzandola al risveglio o al rientro in casa, la bolletta sarà più leggera del 7-15%.

  • Evita di raffreddare la casa troppo a lungo. Nel cambiare l’aria alle stanze, ricorda di non lasciare la finestra spalancata troppo a lungo per evitare che il calore esca per troppo tempo.

  • Verifica la temperatura dell’acqua. E’inutile tenere il termostato del boiler oltre i 60°C. Lo stesso vale anche per l’acqua necessaria al riscaldamento.

  • Fai attenzione alla regolazione del frigorifero: La temperatura raccomandata per il frigorifero è tra 1 e 4°C e per il congelatore è -18°C. Per ogni grado al di sotto di queste temperature il consumo aumenterà del 5%.

  • Non usare il ciclo di prelavaggio della lavatrice. Le nuove lavatrici permettono di evitare questo passaggio e di risparmiare il 15% di energia.

Spegni



  • Spegni il forno o i fornelli qualche minuto primadel termine della cottura e lascia che il calore residuo completi l’opera.

  • Spegni le luci quando non ne hai bisogno. Spegnendo 5 lampadine lasciate accese dove non servono puoi risparmiare circa € 60 all’anno.

  • Passa alle lampadine a basso consumo: una sola di queste può ridurre la bolletta di 30 euro all’anno.

  • Quando è possibile, collega tutti gli apparecchi elettrici(TV, lettore DVD, impianto stereo) ad una presa multipla dotata di interruttore. Quando non li utilizzi, spegni semplicemente l’interruttore e taglierai i consumi di elettricità dal 5 al 10% . Gli apparecchi lasciati in stand-by, infatti, continuano a usare elettricità.

Muoviti



  • Scegli una di queste alternative per recarti sul luogo di lavoro: bicicletta, car pooling, mezzi pubblici. In media, per ogni litro di benzina bruciato motore della tua auto vengono rilasciati in atmosfera oltre 2,5 kg di CO2.

  • Cerca di evitare i brevi percorsi in auto. Il consumo di carburante è molto più elevato a motore freddo.

  • Attenzione alla pressione degli pneumatici: se è inferiore a 0,5 bar, l’automobile utilizza il 2,5% in più di carburante.

  • Utilizza un olio a bassa viscosità per il motore, per lubrificare meglio la parti mobili riducendo l’attrito. Gli oli migliori possono ridurre il consumo di carburante e di oltre il 2,5%.

  • Non abusare dell’aria condizionata in auto. Quando l’accendi il consumo e le emissioni di CO2 aumentano del 5%.

Scarica l’e-book ENEA “Rapporto per i cittadini sull’efficienza energetica”, messo a punto dall’ENEA.


Ed ecco anche il Decalogo di M’illumino di meno:



  1. spegnere le luci quando non servono

  2. pegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici

  3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria

  4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola

  5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre

  6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria

  7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne

  8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni

  9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni

  10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti