Pubblichiamo la lettera inviata al Presidente del Consiglio Monti e ai Ministri Passera, Clini e Catania dalle associazioni APER, ANIE ed ANEV. La lettera critica la bozza del decreto attuativo sulle fonti rinnovabili elettriche e propone alcuni suggerimenti.


In particolare gli aspetti considerati più critici per il settore delle fonti rinnovabili sono:



  • la riduzione del budget di spesa, l’incentivo minimo in caso di asta

  • il mantenimento di eccessive penali per la ritardata entrata in esercizio

  • l’indeterminatezza degli invetimenti dovuta al sistema delle aste

  • la riduzione drastica delle tariffe

  • il meccanismo del ritiro Dedicato e Scambio sul posto alternativi ai nuovi incentivi

  • l’eliminazione della possibilità di un rinnovo del parco produttivo

Lettera delle associazioni APER, ANIE, ANEV (pdf)