L’Europa ha centrato l’obiettivo non vincolante del 21% di produzione elettrica da rinnovabili, fissato per il 2010. Lo ha annunciato l’associazione dell’industria eolica, EWEA, che sulla base dei dati preliminari di Eurostat, EurObserv’ER ed Eurelectric ha quantificato la generazione da rinnovabili nel 2010 tra 665 e 673 TWh, a fronte di una consumo elettrico totale nell’anno di 3.115-3.175 TWh.


Qualora proseguisse lo stesso ritmo di crescita della generazione elettrica da rinnovabili registrato tra il 2005 e il 2010, calcola Ewea, nel 2020 sarebbe raggiunto il 36,4% del mix e 10 anni più tardi il 51,6%.


“Gli obiettivi per le rinnovabili fissati nel 2001 si sono dimostrati realistici ed efficaci e per questo chiediamo un target ambizioso anche per il 2030”, ha dichiarato il direttore delle Politiche di EWEA, Justin Wilkes.