Friuli, 2 milioni di euro in più alle aziende per efficienza energetica e rinnovabili

  • 14 Novembre 2011

CATEGORIE:

La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha incrementato di 2 milioni di euro la dotazione del bando per le iniziative rivolte al sostegno dell'efficienza energetica e l'utilizzo delle rinnovabili da parte delle imprese. Il bando rientra infatti tra le azioni contenute nel POR FESR 2007-2013 (Obiettivo "Competitività regionale ed occupazione")

ADV
image_pdfimage_print

La Giunta regionale ha incrementato di 2 milioni di euro la dotazione del bando per le iniziative rivolte al sostegno dell’efficienza energetica e l’utilizzo delle fonti rinnovabili da parte delle imprese.


La decisione è stata presa il 10 novembre, su indicazione dell’assessore regionale alle Attività produttive Federica Seganti di concerto con il collega alla Cultura, Sport, Relazioni internazionali Elio De Anna, con il risultato di portare a 10 milioni le risorse disponibili, che includono una quota di 2,450 milioni del FESR, 2,300 milioni di fondi regionali e 5,250 milioni di fondi statali.


Il bando rientra infatti tra le azioni contenute nel POR FESR 2007-2013 (Obiettivo “Competitività regionale ed occupazione“) e lo scorso giugno era stata approvata la graduatoria unica relativa alle operazioni ammissibili a finanziamento e tutte le risorse disponibili (8 milioni di euro) erano state impegnate a favore delle prime 129 imprese.


“I fondi aggiunti oggi serviranno a far scorrere la graduatoria e consentiranno di finanziare ancora un buon numero di imprese – ha spiegato l’assessore Seganti  – dal momento che su 401 domande pervenute, ben 189 erano state giudicate ammissibili”.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti